Podismo, come iniziare correttamente la corsa

Podismo, come iniziare correttamente la corsa
Podismo, come iniziare correttamente la corsa
User Rating: 0 (0 votes)

Settembre è arrivato, per antonomasia il mese dei buoni propositi (ovvero, delle cose rimandate nel periodo estivo): tra queste, anche riprendere a correre, ma come si esegue una corsa corretta?

Corsa dopo vacanze estive, come fare

L’aria settembrina sta facendo capolino tra le finestre delle nostre case, e tra il divano che chiama e la poltrona situata vicino al PC con NetBet tra i preferiti, in mezzo c’è la voglia di rimettersi in forma. Nonostante i sacrifici e il sudore versato la scorsa primavera per arrivare impeccabili alla prova costume, durante le vacanze estive tra aperitivi, cene di pesce e abbuffate varie, è inevitabile riprendere i chili persi. Per ritornare in forma e scaricare lo stress accumulato in ufficio o a causa dei problemi quotidiani, si può iniziare un approccio allo sport in maniera molto soft, ovvero iniziare a correre.

La corsa è una disciplina atletica che racchiude molti vantaggi, a patto che il proprio medico di fiducia dia il suo benestare. Chi soffre di problemi cardiaci e respiratori può aggravare la sua situazione, però nulla vieta a questi soggetti una passeggiata o camminare moderatamente. Il bello del podismo è questo, ovvero se si è stanchi o si sente che manca il fiato, si può diminuire il ritmo e godersi le bellezze del circondario. Tuttavia, bisogna saper correre correttamente, con il giusto stato d’animo e con la giusta attrezzatura e postura per arrivare al proprio scopo, ovvero perdere peso, migliorare il proprio fisico e migliorare il proprio allenamento.

Come vestirsi per correre?

La prima cosa da sapere quando si corre è capire se il proprio abbigliamento sia idoneo o meno a questa attività. Oltre ai vestiti comodi, acquistano una notevole importanza anche le scarpe da corsa. Esse dovranno essere idonee a questo scopo, e non certo per giocare a tennis o delle banali scarpe da ginnastica che si crede adatte a tutti gli usi.

All’inizio, quando il fisico dovrà adattarsi a questa disciplina, diventa necessaria una protezione di piedi e articolazioni. Ma non è affatto necessario saccheggiare un negozio di scarpe in cui ci sono i migliori brand, basta farsi consigliare dalla commessa di un negozio di running. Spesso, qui si possono trovare dei modelli molto carini adattabili anche come sneakers. Un ulteriore consiglio: meglio chiedere anche lo spray impermeabilizzante e come si possono lavare in maniera da non rovinarle.

Meteo e corsa

Questo perché, alla fine dell’estate e durante i primi freddi, capita spesso che piova. Non deve spaventare l’idea di correre anche con il brutto tempo, anzi: potrebbe essere molto più divertente di quanto si pensi. Superato il fastidio dei primi minuti in cui ci is bagna, poi si regredisce fino a tornare bambini e a volersi buttare sopra le pozzanghere. Inoltre, la pioggerellina aiuta a regolare la temperatura del corpo. Però, è opportuno vestirsi in maniera adeguata, magari indossando un cappello a visiera per non far irritare gli occhi.

Corrrere per rimettersi in forma

La pigrizia è la prima nemica della corsa, ma è comprensibile che, dopo una giornata pesante, non si veda l’ora di riposare davanti alla TV, magari sgranocchiando popcorn e bevendo bibite gassate. In realtà, esistono molti modi per rilassarsi e correre è forse quello  più appagante. Dopo lo sforzo iniziale, il cervello è come se si fosse rigenerato, tanto che la stanchezza sembra volata via come d’incanto. Questo perché correre stimola la produzione di alcune sostanze che donano energia a tutto l’organismo, permettendo al corpo di attivare al meglio i giusti processi per quanto riguarda la respirazione e la corretta circolazione del sangue.

Mai ascoltare chi dice che si è troppo fuori forma, o che correre faccia male agli articolazioni. Certamente non si diventerà un runner professionista, ma l’importante è superare i propri limiti, non certo gareggiare con altri, per giunta professionisti. Ad ogni modo, ogni anno e prima di approcciarsi correttamente alla corsa. bisogna rivolgersi a un medico specializzato o a un centro di medicina sportiva per fare la visita medica.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.